Together Price: come rovinare un servizio





Da quando lo avevo provato ne ero rimasto completamente soddisfatto tanto che consigliai Together Price anche a moltissimi amici che hanno poi risparmiato sugli abbonamenti di Spotify, Netflix e di tutti quei servizi supportati. Insomma il nome dell’azienda cresceva in maniera positiva e tutti gli utenti, amministratori o semplici acquirenti di slot, erano felici. Poi qualcosa è cambiato, in negativo purtroppo. Viene così introdotto il TP Wallet che, come detto sul loro sito, consiste in: Ciao ragazzi, qui sotto un’infografica che vi spiega velocemente cosa cambia per voi ora che c’è il TP WALLET e vi mostra soprattutto sinteticamente quali sono i vantaggi e cosa è richiesto. Per lo Sharing Admin non ci sono spese nè di transazione nè di gestione della condivisione, ma serve un iban di un conto corrente o di una carta prepagata per il trasferimento del saldo.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 27 Dicembre 2016

Potrebbero interessarti anche»