Sei il classico “malato immaginario”? È colpa di una alterazione cerebrale





Saranno pure malati immaginari, ma ciò che causa la loro ipocondria ha origini biologiche ben definite. Chi vive sempre avvilito, convinto che un’insidia per il proprio stato di salute sia proprio dietro l’angolo, non ha una corretta percezione del proprio corpo né una sua piena consapevolezza.  Così il male temuto, che in Italia arriva a determinare una spesa annua pari a quattro miliardi , nasce proprio all’interno della testa e risponde a un meccanismo fisiologico oggi semplice da identificare, ma allo stesso tempo non altrettanto facilmente aggirabile. È questa la scoperta a cui è giunto un gruppo di ricercatori dell’Università «Luigi Vanvitelli» (l’ex Seconda Università di Napoli), coordinato da Dario Grossi, ordinario di neuropsicologia. GLI IPOCONDRIACI SONO TROPPO CONCENTRATI SU LORO STESSI  Lo studio, pubblicato sulla rivista «Cortex», ha dimostrato l’esistenza di un’alterazione della connettività funzionale tra strutture cerebrali impegnate nella rappresentazione del corpo

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 15 Dicembre 2016

Potrebbero interessarti anche»