Perché Putin vuole farsi pagare il gas in rubli e cosa succede ora (spiegato in modo semplice)





Dopo quasi un mese di guerra in Ucraina, Putin ha deciso che la Russia non accetterà più pagamenti in euro o dollari per il suo gas naturale ma solamente in rubli. Adesso la palla passa alla Banca Centrale russa che dovrà studiare entro una settimana un meccanismo per consentire le transazioni. Sicuramente l’impatto della sua dichiarazione ha avuto già un primo impatto non solo sui leader europei che oggi saranno riuniti nel vertice europeo ma anche sui mercati: il prezzo del gas è aumenta…

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 24 Marzo 2022

Potrebbero interessarti anche»