Il 2016 sarà lungo un secondo in più





È deciso: il 2016 sarà un po’ più lungo del normale. Alle 23:59:60 precise del prossimo 31 dicembre gli orologi si fermeranno, allungando quindi di un intero secondo i festeggiamenti di capodanno.La decisione arriva dall’International Earth Rotation and Reference Systems Service, o Iers, organismo internazionale che si occupa dei sistemi di riferimento internazionali legati alla rotazione terrestre. L’aggiunta di un secondo intercalare, questo il nome ufficiale del secondo in più, serve infatti a sincronizzare la misurazione del tempo umano (come la percepiamo dalla superficie del nostro pianeta) con quella astronomica.Per misurare con precisione il trascorrere del tempo oggi utilizziamo infatti gli orologi atomici, la cui precisione raggiunge il biliardesimo di secondo. È sulla rotazione terrestre però che si basa la nostra percezione del tempo, e questa sta progressivamente rallentando: due millisecondi in meno ogni 100 anni, per la precisione. Per questo, ogni tanto si rende necessario sincronizzare gli orologi.E non potendo velocizzare la rotazione terrestre, non resta che fermare brevemente gli orologi atomici.È così che nasce il secondo intercalare, un escamotage introdotto per la prima volta nel 1975, e utilizzato a oggi già 26 volte per tenere al passo l’Uct, il tempo ufficiale della Terra, con la rotazione del pianeta

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:








Continua

Pubblicato il: 12 Luglio 2016

Potrebbero interessarti anche»